venerdì 21 ottobre 2011

Intervista a Carlos Gavito en Pergamino 2004 e breve racconto di Marianna Menzione

Intervista imperdibile e preziosa a CARLOS GAVITO:
[...]el tango es lo mas bonito que existe por la liberta' que tiene[...]yo vivo mi vida y mi epoca[...]el abrazo, hay que lo tomarlo como lo que realmente es: es calor umano que necesitamos cadauno de nos otros[...]
http://www.youtube.com/watch?v=cZQEPQv17G0
http://www.youtube.com/watch?v=bBT6myCLnKM
---------------------------------------

Inoltre:   http://www.mariannatango.com/gavito.html
[...]
l'abbiamo visto trattare una schiera di vecchi milongueri, tutti allineati in fila dietro di lui, come dei ragazzini imberbi e mollaccioni. Li ha tenuti più di un'ora a provare a "Pararse" a cercare "l'attitudine" nel porsi di fronte alla donna. L'abbiamo sentito dire a tutti questi milongueri ultra 50enni: "Ma chi porta in casa vostra i pantaloni, voi o vostra moglie?!!". Carlos non aveva mezze misure, non aveva tempo per le mezze misure, non si risparmiava mai. Anche dopo la chemioterapia veniva in classe, e da seduto, visto che non riusciva ad alzarsi, seguiva e dirigeva comunque le lezioni, dava lezioni di forza, pretendeva passione ed espressione della passione nel ballo. Gli piaceva ripetere sempre: "Qui non si imparano i passi, per quello andate da un'altra parte. Qui si impara il tango!!"
Ripensandoci oggi è stata veramente dura, soprattutto per Simone - ballerino da trent'anni, ha dovuto rimettere in discussione tutto. Imparando una nuova tecnica e soprattutto mettendosi a nudo, imparando a mettere l'anima e il cuore nel ballo prima ancora dei piedi. E anche per la nostra coppia è stato un bel banco di prova. Il tango non lascia scampo, tutte le nostre maschere sono cadute una dopo l'altra come foglie secche e la nostra essenza si è mostrata all'improvviso senza pietà a noi stessi e all'altro.
[...]

Nessun commento:

Posta un commento